Ricette

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Moscardini: 600 gr.
Aglio: mezzo spicchio
Olio di oliva extravergine: 3 cucchiai
Peperoncino in polvere: un pizzico a persona
Vino bianco secco: mezzo bicchiere
Prezzemolo: un mazzetto
Sale e pepe: q.b

Procediamo:

Pulite i moscardini, togliete loro le pellicine interna ed esterna e lavateli per bene. In una padella fate scaldare l’olio, aggiungete l’aglio leggermente schiacciato e fatelo imbiondire. Unite i moscardini, ben asciugati, fateli rosolare per due minuti, bagnateli con il vino e fate evaporare a fuoco vivace.

Insaporite con il sale e il pepe appena macinato. Al momento di servire, cospargete i moscardini con il prezzemolo tritato e aggiungete un pizzico di peperoncino in polvere direttamente nel piatto di ciascun commensale.

Ingredienti:
1 confezione pasta sfoglia surgelata
4 uova
600 gr code di scampi
1 ciuffo prezzemolo
250 gr panna
2 cucchiai farina
40 gr burro (o margarina vegetale)
1 bicchierino brandy
sale
pepe appena macinato
1 spicchio aglio


PROCEDIAMO:
Private del guscio le code di scampi e fatele rosolare per due minuti in una padella con il burro e l’aglio tritato finemente. Irrorate con il brandy, regolate di sale e pepe secondo il vostro gusto e levate tutto dal fuoco. Stendete con un mattarello la pasta sfoglia che avrete fatto scongelare in precedenza a temperatura ambiente e foderate con questa una teglia da forno avendo cura di rivestire anche le pareti laterali. Lavate il prezzemolo, privatelo dei gambi e tritatelo finemente. In una terrina sbattete le uova con la farina e un poco di sale e pepe sino a ottenere una crema compatta, incorporate la panna liquida e le code di scampi con il loro fondo di cottura. Versate tutto nella teglia foderata di pasta sfoglia e passate in forno caldo per circa 40 minuti o finché la superficie sarà ben dorata, la pasta croccante e il ripieno ben indurito. Servite la torta tiepida o a temperatura ambiente secondo il vostro gusto.
:

Ingredienti:
600 gr farina tipo 00
5 uova
2 cl olio d’oliva extra-vergine
sale necessario
per le crespelle:
150 gr farina
4 uova
15 cl latte
sale
per le guarnizioni:
250 gr carne di vitello
250 gr formaggio scamorze incerate
80 gr formaggio parmigiano
3 uova sode
per la salsa d’agnello:
20 cl olio d’oliva extra-vergine
800 gr agnello tagliato grossolanamente
200 gr sedano, carote e cipolle (tutto insieme)
10 cl vino bianco
2000 gr pomodori pelati
sale

PROCEDIAMO:
Formare una fontana con la farina, aggiungere le uova, il sale, l’olio ed ammassare lavorando la pasta fino a raffinarla. Lasciare riposare per circa 10 minuti il panetto ricoperto da un canovaccio. Con l’apposita macchinetta o ancora meglio con il mattarello tirare le foglie. Poggiare le foglie formate sulla chitarra (carrature), pressare con il mattarello e formare i maccheroni alla chitarra. Spolverare di semola o semolino e tenere da parte. Crespelle: in una ciotola versare la farina setacciata e le uova, con l’aiuto di un frustino mischiare e far assorbire lentamente il latte, regolare di sale e tenere da parte; in un padellino antiaderente, unto con del burro, formare delle crespelle; tenere da parte per l’occorrenza. Guarnizioni: macinare la carne di vitello, salare e formare delle piccolissime polpettine; infarinare e far rosolare in padella con pochissimo olio d’oliva; scolare il grasso di cottura e tenere da parte. Tagliare le uova sode a cubetti piccoli con l’aiuto di un tagliauovo, mischiare al parmigiano e tenere da parte. Mazzetto aromatico formato da prezzemolo, salvia, alloro, rosmarino ed aglio Salsa d’agnello: in un tegame di terracotta, versare l’olio, i pezzi d’agnello e far incominciare a rosolare a fuoco lento. Quando la carne avrà preso un bel colore dorato, aggiungere il mazzetto aromatico ed il fondo di verdure (sedano, carote e cipolle). Continuare a far soffriggere sempre a fuoco lento l’insieme e bagnare con il vino bianco. Fare evaporare e aggiungere i pomodori pelati. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa due ore. Al termine della cottura, tirare fuori i pezzi di carne d’agnello ed il mazzetto aromatico. Spolpare la carne e tagliarla a piccoli pezzi. Passare la salsa ed aggiungerci la carne. Cuocere i maccheroni alla chitarra in acqua e sale, scolare, versare nella salsa, aggiungere tutte le guarnizioni precedentemente preparate e lasciare insaporire per qualche minuto. Con l’aiuto di una forchetta formare dei nidi e poggiare al centro di ogni crespella. Chiudere per bene, rovesciare dentro una teglia unta e salsata e passare a cuocere in forno ad una temperatura di 200 gradi fino a farlo dorare. Tirare fuori, lasciare rapprendere per qualche minuto e servire con della salsa d’agnello a parte.

Ingredienti per 4 persone: 400 gr. di orecchiette di semola; 200 gr. di zucca; 200 gr. di zucchine; 500 gr. frutti di mare; 150 gr. provola affumicata; 150 gr. pomodorini piccoli; 150 gr. Olio; 1 spicchio d’aglio; prezzemolo tritato.

Preparazione:

Far soffriggere uno spicchio d’aglio in 150 gr. d’olio d’oliva e appena dorato aggiungere i frutti di mare coprendo il tegame con un coperchio. Non appena i frutti di mare saranno aperti, aggiungere la zucca e le zucchine tagliate a julienne, pulite e ben lavati, lasciando cuocere il tutto per circa tre minuti. (una variante può essere sostituire i fiori di zucca quando sono di stagione (i “Fiorilli” in napoletano) alla zucca e alle zucchine, o aggiungerli al tutto). Aggiungere poi i pomodorini tagliati ed un po di prezzemolo tritato. Lasciar cuocere per 5 o 6 minuti ancora e poi togliere il tegame dal fuoco, mettendo da parte i frutti di mare. Mettere a bollire una pentola piena per 3/4 d’acqua con una manciata di sale. Fate cuocere le orecchiette (attenzione alla cottura). Quando saranno al dente scolare bene e condire con la provola tagliata a dadini e con il sugo, direttamente nel tegame. Rimettere il tegame sul fuoco finoa che non si sia amalgamato il tutto. A questo punto potete servire il piatto, guarnendo con i frutti di mare e con un pizzico di prezzemolo tritato.

ORECCHIETTE ALLA POSITANO

 

Ingredienti per 4 Persone:

400 g di alici
400 g di triglie
2 dl di Olio Extra-Vergine d’Oliva
1 dl di Aceto
1 dl vino bianco
4 foglie di salvia
4 foglie di alloro
2 cipolle di tropea
1 cucchiaio di chiodi di garofano
1 cucchiaio di ginepro
1 stecca piccola di cannella
1 limone non trattato
200 g di misticanza di verdura
Sale di Cervia

PROCEDIAMO:

PROCEDIMENTO:

Staccate la testa alle alici e alle triglie poi lavatele e asciugatele. Stendetele in un contenitore salatele, copritele con l’ Olio Extra-Vergine d’Oliva, l’aceto, il vino bianco, le foglie di salvia, l’alloro, i chiodi di garofano, il ginepro, la cannella, il limone tagliato a rondelle.
Fate marinare per almeno 48 ore poi scolatele e servitele su un letto di misticanza con sopra gli anelli di cipolla di tropea.

LE RICETTE PRELIBATE DI         ENZO MICHELE ESPOSITO

Ingredienti,per 4 persone,300gr di penne garofalo,300gr di funghi porcini freschi,300gr di melanzane,prezzemolo,1 spicchio di aglio pestato,foglie di basilico,olio extra vergine di oliva ponterosso,sale e pepe.
Procediamo,pulire i funghie e le melanzane tagliandole julienne.Mettiamo sul fuoco la pentola per la pasta e in un altra padella con olio extra vergine ponterosso i funghi e le melanze aggiungendo a meta’ cottura il prezzemolo l’aglio tritato ed in fine il basilico.Scolate la pasta dopo 10 minuti e farla saltare in padella con il condimento aggingendo il pepe nero.Decorate il piatto con fette di melanzane preparate precedentemente e messe in forno a 80°c per 30 minuti,risulteranno trasparenti e croccanti.

ingredienti per 2 persone,

100 grammi di riso per insalate cotto

100 grammi di fagioli borlotti cotti

1 costa di sedano tagliata a dadini

1 scalogno verde tritato

1/2 cucchiaio di aceto di sidro o balsamico a piacere

senape, sale, pepe a piacere

2 cucchiai non colmi di extravergine PONTEROSSO

procedimento,

mescolare i legumi cotti (ceci e fagioli) con le verdure (sedano e scalogno)

a parte preparare la vinagrette: aceto, senape,sale, pepe e l’olio PONTEROSSO (mescolare il tutto molto bene)

incorporare la vinagrette all’insalata di legumi e verdure e far riposare in frigo per 1 oretta.

per servire, creare nel piatto un nido di riso cotto (freddo) e stendete l’isalata sopra.

Una semplicissima ricetta dove poter usare il nostro olio.

Sedano all’olio Ponterosso

  • 200 g. di sedano tritato a dadini
  • 125 ml di olio extravergine Ponterosso
  • 1 cipolla tritata
  • 2 spicchi di aglio tritati
  • 1 pizzico di peperoncino secco tritato
  • rosmarino, sale e pepe a piacere

Sbollentare i dadini di sedano in acqua salata per 5 minuti, poi scolarlo e metterlo d aparte. In una pentola indorare l’olio e aggiungere gli altri ingredienti. In una pirofila aggiungete ai sedanini l’olio con gli aromi, mescolate bene e servite.